Concorsi 2007 da straordinari a ordinari (forse!)

A più di un anno la capacità del ministero-Mussi di migliorare la situazione dei precari è pari allo zero.

Ne è prova che nel 2007 non ci saranno concorsi straordinari per ricercatore. Per non perderè i soldi assegnati allo scopo di nuovi concorsi straordinari dalla finanziaria passata, il consiglio dei ministri ha però riassegnato questo stesso fondo…

Ovviamente il capoverso del decreto di riassegnazione recita che tali soldi sono stati “riassegnati” per concorsi da bandire con la vecchia legge (ultralocalistica), ma purtroppo di sicuro c’è solo che andranno a rimpinguare il fondo di finanziamento ordinario di tutte le università e potete star certi che non saranno mai usati sic et simpliciter per i concorsi da ricercatore… ovvero mentre dalla finanziaria prossima ormai nessuno si aspetta più nulla (per i precari), il ministro preferisce dare soldi direttamente ai rettori, i rettori ai presidi, i presidi faranno melina… useranno i soldi per i concorsi come meglio credono e li gestiranno per i loro amici… (questa riassegnazione è in linea con le promesse recentemente fatte dal Ministro in persona alla CRUI). Ricordiamo al ministro che l’università non è la CRUI. L’università la fanno anche i precari, gli assegnisti, i ricercatori, gli associati…non solo ordinari, presidi e rettori.

Ecco il testo del provvedimento di riassegnazione (sono soldi dati genericamente al fondo di finanziamento ordinario senza vincoli di spesa):

Comunicato stampa del Ministero: “Il Consiglio dei Ministri ha approvato oggi, su proposta del Ministro dell’Università e della Ricerca, on. Fabio Mussi, un decreto legge con il quale si rendono immediatamente disponibili, per l’assunzione di ricercatori nel 2007, 20 milioni di euro per le università e 7,5 milioni di euro per gli enti di ricerca vigilati dal Ministero.La misura adottata – in attesa della entrata in vigore dei nuovi regolamenti di disciplina dei concorsi per ricercatore – consente l’immediata utilizzazione delle somme per finanziare i concorsi per ricercatore secondo le norme vigenti.
Roma, 5 settembre 2007

Decreto-legge 7 settembre 2007, n. 147 :
“Disposizioni urgenti per assicurare l’ordinato avvio dell’anno scolastico 2007-2008 ed in materia di concorsi per ricercatori universitari”, Gazzetta Ufficiale n. 208 del 7 settembre 2007
Art. 3. Disposizioni urgenti per l’assunzione di ricercatori
1. Al fine di garantire una più ampia assunzione di ricercatori nelle università e negli enti di ricerca, le disposizioni di cui all’articolo 1, commi 648 e 651, della legge 27 dicembre 2006, n. 296, non si applicano per l’anno 2007 con riferimento alle assunzioni ivi previste e le risorse di cui ai commi 650 e 652 della medesima legge n. 296 del 2006, non utilizzate per detto anno sono, rispettivamente, destinate per euro 20 milioni ad incremento dell’autorizzazione di spesa relativa al Fondo per il finanziamento ordinario delle università di cui all’articolo 5, comma 1, lettera a) della legge 24 dicembre 1993, n. 537, e per euro 7,5 milioni ad incremento dell’autorizzazione di spesa di cui all’articolo 1, comma 43, della legge 28 dicembre 1995, n. 549, come determinate dalla tabella C della citata legge n. 296 del 2006. Il Ministro dell’economia e delle finanze e’ autorizzato ad apportare, con propri decreti, le occorrenti variazioni di bilancio.

Annunci

3 Responses to Concorsi 2007 da straordinari a ordinari (forse!)

  1. Kary Mullis ha detto:

    Abbiamo bloggato la notizia con ritardo e i lettori ci hanno segnalato il ritardo! Non l’abbiamo segnalata prima perché è una notizia in sé talmente conservativa e deprimente …conservativa perché è la prova che il ministro ci ha preso in giro con il concorso straordinario bandito entro l’anno 2007, deprimente perché i soldi vanno sempre ai soliti che poi gestiranno come e quando vogliono…è i precari?
    Apettano e sperano il loro turno nei consorsi localistici!

  2. gollum ha detto:

    Intanto che aspettiamo e speriamo…. Una perla da Firenze.. Ma magari accade anche altrove: alla facoltà di architettura si moltiplicano i casi di ordinari che scelta la pensione continuano a insegnare a contratto togliendo così il posto ai “giovani”. Purtroppo non riesco a smettere di stupirmi.

  3. ertansin@hotmail.it ha detto:

    A tutti i precari dell’università che vorrebbero e aspettano concorsi meritocratici che non arrivano mai.

    Il ministro Mussi sembrava fosse partito con il piede giusto ma ora sembra aver tirato i remi in barca, sta pensando ad altro, non certo ai problemi di cui si dovrebbe occupare – cioè principalmente a operare per un’università fondata sul merito e sul lavoro effettivo in cui il 100% dei fondi (e non solo le ciliegine!) vengono distribuiti secondo la produzione scientifica e i risultati didattici. Da questa università chi non lavora e non produce andrebbe cacciato via (anche se ha il posto “fisso”).

    I concorsi andrebbero aboliti, basterebbero delle graduatorie stilate sulla base di criteri oggettivi (pubblicazioni, impact factor, posizione del nome sugli articoli, citazioni, attività didattica valutata dagli studenti). Le graduatorie potrebbero essere messe su internet e aggiornate periodicamente per stabilire i nuovi reclutamenti. Così tutto sarebbe alla luce del sole e veramente (non come oggi…) si saprebbe già chi deve entrare – perchè lo merita! – ogni volta che c’è bisogno di nuovo personale.

    E’ troppo comodo per i baroni ripararsi sotto l’egida dell’ “autonomia universitaria”. Questa situazione va cambiata. Adesso infatti, autonomia universitaria significa poter fare con i soldi dello stato quello che ogni “barone” vuole. Se ci deve essere autonomia questa deve essere anche economica, cioè i finanziamenti devono andare solo là dove si produce (vanno meritati e non ricevuti in regalo!). Solo allora l’autonomia sarà autentica.

    La situazione, per ora, è peggiore di quella lasciata dalla Moratti. Non se ne può più, dobbiamo fare uno sciopero in autunno 2007 che interrompa la didattica in modo evidente, faccia vedere veramente quanto peso è sulle nostre spalle e provi a far passare i criteri che ho esposto sopra.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: