Comunicati FLC/CGIL sulla stabilizzazione dei precari in Finanziaria

La FLC (Federazione Lavoratori della Conoscenza) ha preso posizione su una particolare interpretazione dell’emendamento approvato dalla commissione bilancio …

Vedi questo link

Tuttavia c’è un duro comunicato stampa del Segretario Generale FLC Panini che prefigura un colpo di spugna da parte del Governo.

Ecco il link con il relativo comunicato stampa di Panini

Annunci

8 Responses to Comunicati FLC/CGIL sulla stabilizzazione dei precari in Finanziaria

  1. Galileo Galilei ha detto:

    Non vorrei che fosse un gioco delle parti….

    Cari compagni non possiamo farci niente contro DINI e i suoi due SCUDIERI!!!

    “Siamo rimasti in tre, tre somari e tre briganti sulla strada lunga lunga di
    Girgenti. Sì, ma se stasera incontriamo la corriera, uno balza sull’arcione,
    uno acciuffa il postiglione, due sorvegliano di fuori, uno spoglia i
    viaggiatori e ce ne andiam. Ma se siamo tre tre somari… tre briganti…
    Solo tre Ahi … ahi… ahi… ahi ahi ahi ahi ahi…..”

  2. Mao Miao ha detto:

    Il testo dell’emendamento è stato tutto reinserito nell’articolo 93 (non più nel 92).

    Ed ecco il testo del controemendamento del senatore D’Amico

    Apportare le seguenti modificazioni:

    Al comma 5 sostituire le parole: «le amministrazioni continuano ad avvalersi del personale di cui al presente comma nelle more delle procedure di stabilizzazione» con le seguenti: «purché sia stato assunto mediante procedure selettive di natura concorsuale o previste dalla legge».

    Al comma 6, aggiungere, in fine, le seguenti parole: «purché sia stato assunto mediante procedure selettive di natura concorsuale o previste dalla legge».

    Al comma 7, lettera b), aggiungere, in fine, le seguenti parole: «: »purché sia stato assunto mediante procedure selettive di natura concorsuale o previste dalla legge».

    Al comma 18 aggiungere, in fine, le seguenti parole: «purché sia stato assunto mediante procedure selettive di natura concorsuale o previste dalla legge».

  3. Immanuel ha detto:

    Speriamo che Dini salvi l’onore della Cgil e dell’università italiana. Speriamo che un destro ci salvi da un ventennale disonore!
    L’italia è il solo paese dove i dottorati prendono il dottorato senza un reale giudizio di dottorato (esattamente come la laurea che hanno conseguito e il falso concorso che li ha fatti entrare nel dottorato) e che si considerano ricercatori e non studenti. Siamo un paesi di buffoni interessati..,. democristiani fino al midollo volete trasformare l’università in un ente assistenziale per disoccupati intellettuali, così come avete fatto per la scuola.
    Adesso qualsiasi cazzone che ha un contratto di insegnamento è un precario dell’università?
    Chiediamo i concorsi, chediamo le idoneità! chi non li passa vada a lavorare.
    Volete metterla nel culo alle nuove generazioni come avete fatto con la 382.
    Quella porcata l’hanno pagato tutte le generazioni successive.
    Andate a vedere se vi assumono in Francia, in Germania e US…. i cervelli che fuggono non sono quelli che bussano alla porta dei sindacati per chiedere stabilizzazione. La retorica della “fuga” lasciatela a chi sa farsi strada davvero anche all’estero.
    Viva Gramsci!

  4. Galileo Galilei ha detto:

    Hai le idee confuse, qui si tratta di stabilizzare gente che ha titoli che vanno ben oltre il dottorato, ti consiglio di studiare in modo più approfondito Gramsci.

  5. Immanuel ha detto:

    L’unica strada sono i concorsi, nessuna scorciatoia politico-sindacale, e incominciate a cassare il concetto di “stabilizzazione”. Il reclutamento dei precari è stato il frutto di una cooptazione legittima ma tutta locale, cooptazione per gli assegnisti e per i contrattisti di ogni genere e sorta: è così assurdo chiedere un’idoneità nazionale che valuti i titoli? Oppure i tuoi titoli te li vuoi valutare da solo o con il tuo professore di riferimento? Nelle proposte che circolano, l’unica fonte di legittimazione non mi sembrano i titoli ma l’anzianità.
    Leggiti le pagine su scuola e università di Gramsci, io ogni tanto le rileggo, mi hanno aiutato a tenere la rotta, anche da precario.

  6. Galileo Galilei ha detto:

    Caro Immanuel

    tu dai per scontate troppe cose.

    1. tutti i concorsi sono meritocratici

    E’ vero l’esatto contrario

    2. Tutti i precari sono cooptati

    Non è vero. Anzi di solito rimangono precari perché non possono dare nulla in cambio in sede concorsuale.

    Mi dispiace ma non hai l’esperienza e le categorie per capire cosa è avvenuto dal 1997 (ministro Berlinguer) nell’università italiana.

    Una selva di contratti e contrattini illegittimi e senza nessuna sindacalizzazione.

    Oggi Gramsci sarebbe d’accordo con me.

    Ti consiglio di leggere Foucault e di smetterla di penare che esistano concorsi democratici ed egualitari. Perché nei fatti non è così.

    Ad ogni modo a parte questa eventuale stabilizzazione tutti i precari si impegnano anche per il cambiamento della legge sul reclutamento universitario ma sono proprio le proposte che vengono dai “sinistri” spesso quelle più cooptative e antimeritocratiche.

  7. nicola ha detto:

    tanto per chiarire al nostro amico Immanuel, io ho tre libri, 12 articoli di cui 5 su riviste internazionali e 10 anni di contratti e contrattini. Per non parlare della partecipazione a tanti progetti di ricerca. E se all’estero non ci sono andato è perché se guadagni 10000 euro lordi l’anno e se sei un umanista col * che puoi andare all’estero… finiamola con questa cosa dell’andare all’estero, se me lo fossi potuto permettere non rimanevo certo in questa fogna. E poi ti voglio vedere con moglie e figli a fare – alla mia età – il lecturer in Inghilterra per 21.000 sterline l’anno (perchè le offerte le ho avute) che è come fare l’operaio a 1200 euro al mese con l’affitto che te ne costa 900. Ma che ti credi che l’estero è tutto Princeton, Cambridge o Harvard, ma lo sai cosa significa lavorare in una piccola università pubblica negli stati uniti che al massimo ti riesci a affitto, bollette e assistenza sanitaria!!!

    E poi chi mi dovrebbe valutare? quelli che fino ad ora mi hanno sbattuto le porte in faccia per far passare il figlio di questo o di quello, l’amico di quell’altro o quello che rompe meno ? ma perché oggi i concorsi non sono cooptazione mascherata da concorso pubblico?! ma perché si possono stabilizzare tutti e noi no, forse che non siamo lavoratori come gli altri?

    Stabilizzare i curricula!!!! ecco la questione. E chissenefrega di che tipo di contratto hai. Quelli vengono a caso, a come capita…

    Per favore, lasciamo stare Gramsci in pace. Che li ho davanti alle * tutti i giorni i figli e i nipoti di Gramsci, di Sturzo, di Matteotti o di chissà chi altro.

  8. gianni ha detto:

    da otti anni assunto a tempo determinato provincia caltanissetta

    ufficio presidente e la stabilizzazione????

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: