Aggiornamento: Che so’ Pasquale io ovvero Il Miur e il linguaggio dei fratelli Marx

Aggiornamento al post.

Molte sono state le posizioni critiche rispetto ai due comunicati marxiani sui bandi di concorso provenienti dal ministero (vedi tutto il post e le risposte) ma ora c’è anche una critica del sottosegretario Modica che ha emanato il seguente comunicato (vi ricordate la gag di Totò che non si preoccupava di essere stato preso a schiaffi – anzi la cosa lo faceva sorridere – perché tanto lo schiaffeggiatore si era sbagliato e lo aveva scambiato per un tal Pasquale) :

Sottosegretario Modica: certezze, fiducia e giovani per le università

“E’ un caso di masochismo amministrativo” commenta amaro il Sottosegretario all’università Luciano Modica. Parla delle due circolari ministeriali che qualche giorno fa hanno seminato il panico nelle università italiane e gettato nello sconforto i giovani aspiranti ricercatori. Spiega Modica: “La prima finanziaria del Governo Prodi ha stanziato 80 milioni di euro per assumere ricercatori universitari con nuove procedure concorsuali celeri, trasparenti e allineate agli standard internazionali. In questo modo si coglievano insieme due punti del programma di governo: dare spazio ai giovani talenti e puntare sul merito, e solo sul merito, per le assunzioni nelle università”. Attualmente le nuove procedure sono in attesa del via libera finale della Corte dei Conti. Nelle more della conclusione dell’iter, per assumere subito nuovi ricercatori sono stati temporaneamente autorizzati concorsi con le vecchie regole. Sono stati così banditi circa 1000 nuovi posti con il cofinanziamento straordinario dello Stato e molti altri con il reclutamento ordinario delle università. Due circolari ministeriali del 5 e del 7 febbraio hanno ora generato un’indicibile confusione sulle scadenze e sulla validità dei bandi. “Il risultato è paradossale. Il Ministero che voleva investire sui giovani – commenta Modica – mette improvvidamente e improvvisamente fuori gioco una serie di bandi di concorso per ricercatore già pubblicati e scaduti. Il tutto a totale insaputa del sottosegretario delegato all’università. Facile prevedere che ci sarà subito molto lavoro per avvocati e tribunali amministrativi, nonché molto discredito sul sistema universitario. Ora le mie speranze – conclude – sono che si possa subito rimediare all’accaduto e che la Corte dei Conti dia al più presto parere favorevole alle nuove procedure di valutazione del merito, internazionali per metodo e spirito. Così si potranno bandire gli altri 3000 posti il cui cofinanziamento statale è già assicurato. L’università ha bisogno assoluto di certezze, di fiducia e di giovani.”

Roma, 13 febbraio 2008

Continuando si può leggere il vecchio post con tutta la brutta storia dei comunicati Miur che gettano nello sconforto molti giovani ricercatori in attesa di concorso

Pochi giorni fa è stata emanata una nota che scandiva tempi e modi per la prossima tornata concorsuale con le vecchie regole in attesa delle evantuali nuove regole.

Sembrava una improvvisa accelerazione dei concorsi con il vecchio sistema banditi entro marzo, commissioni entro l’estate, per poi passare al “nuovo”.

Oggi invece una nota da ministero ha inteso puntualizzare che tali tempi sono solo per i posti banditi entro il 7 dicembre 2007 e per quelli con finanziamento straordinario banditi entro il 31 marzo del 2008.

Cosa ne sarebbe invece dei posti da ricercatore banditi su fondi ordinari entro il 31 marzo del 2008?

Rimarrebbero in un limbo, bloccati in attesa di ulteriori eventi chissà quando…

Scarica qui la nota “esplicativa” del ministero e scarica invece qui la nota originale a cui quella esplicativa fa riferimento.

Chi capisce cosa si intende e che fine faranno i posti ordinari banditi fino al marzo 2008 vince una bambolina o un pesciolino rosso.

Annunci

41 Responses to Aggiornamento: Che so’ Pasquale io ovvero Il Miur e il linguaggio dei fratelli Marx

  1. San Precario aiutaci tu ha detto:

    La finanziaria 2007 che è legge imponeva al governo di emanare un decreto entro il 31 marzo 2007 per cambiare le regole concorsuali.

    Cosa si intende per emanare? Un decreto per avere effetto di legge e piena applicazione dovrebbe essere pubblicato sulla Gazzetta ufficiale o no?

    Quindi tutti aspettavamo questa pubblicazione.

    Il 7 dicembre il ministero “emana” a modo suo ovvero pubblicizza sul suo sito il decreto che ancora non passa alla corte dei conti e non è pubblicato sulla GU.

    Nel frattempo le università continuano a bandire con le vecchie regole anche perché un decreto consente di proseguire con le vecchie regole e riutilizzare i fondi di finanziamento straordinario con concorsi ordinari.

    Cosa accadrà invece dei concorsi su fondi ordinari danditi prima della pubblicazione in GU del decreto sulle nuove regole ma dopo la data del 7 dicembre quando il ministero ha a suo modo emanato il nuovo regolamento.

    Si creano delle incresciosissime situazioni. Concorsi banditi nel medesimo arco temporale espletati con regole diverse?

    Allora facciamo tutti i concorsi con le nuove regole

    oppure fino a che il decreto non è PUBBLICATO sulla gazzetta ufficiale (anzi devono passare 15 giorni dalla pubblicazione) si applichi il vecchio regolamento per tutti. Quindi chiudere con il vecchio sistema entro marzo 2008 e poi applicare il nuovo con i nuovi bandi.

    I concorsi banditi prima siano quindi tutti espletati con le vecchie regole.

    Quelli dopo con le nuove (posto che le nuove regole si riescano effettivamente ad applicare….)

  2. sandro ha detto:

    Finché non viene pubblicato in gazzetta il nuovo regolamento tutti i concorsi si espletano secondo le vecchie procedure concorsuali e secondo le scadenze usuali per le composizioni delle commissioni e quant’altro. Quindi i concorsi “ordinari” dal 7 dicembre in poi seguono le prassi “ordinarie”
    perché il 7 dicembre non è successo niente (diciamo che il ministero ha pubblicato un comunicato stampa sotto forma di regolamento…

    Il problema 31 marzo sorge in relazione ad un punto: SOLO entro questa data si possono bandire i posti del reclutamento straordinario. Dopo questa data i soldi non spesi tornano al ministero e vengono recuperati sul piano nazionale per il reclutamento 2008 (se mai ci sarà). Dopo il 31 marzo si possono continuare a bandire posti ordinari ma non più quelli straordinari, anche se si hanno i fondi a disposizione.

    Mi sembra, se non ho capito male, un problema che non esiste.

    Ecco perché la differenza di date tra ordinario e straordinario. Tutto qui.

  3. Renato ha detto:

    Il problema pubblicazione-emanazione non è però così banale.

    Perché ho riletto il parere della CdC che lo solleva facendo una distinzione fra emanazione e pubblicazione.

    tutti i concorsi pubblicati dopo l’emanazione secondo quanto dice la CdC e quanto è scritto nel regolamento inviato dovrebbero seguire le nuove regole.

    Sarebbe interessante sapere da un giurista se emanazione significa pubblicazione su GU e perché la CdC ha sollevato la cosa. Il verbo emanazione è tra l’altro utilizzato in finanziaria 2007.

    Sicuramente è difficile chiamare la pubblicazione sul sito Miur una emanazione pubblica di un decreto.

    Ma il parere dell’addetto del ministero come al solito non aiuta.

  4. precario ha detto:

    Emanare significa pubblicare in GU. Ma che, ora le leggi si emanano sui siti internet?

  5. 10annidiprecariato ha detto:

    Per emanazione di un d.m. si intende la sottoscrizione del regolamento da parte del Ministro. Il d.m. però ha effetto solo successivamente alla pubblicazione in G.U. e dopo aver acquisito i pareri del Consiglio di Stato e della Corte dei conti.
    Mussi è incompetente, ma gli uffici del ministero o sono completamente asserviti al Ministro e, dunque, violano il principio costituzionale di imparzialità dell’amministrazione o sono totalmente incompetenti.

  6. 10annidiprecariato ha detto:

    Non sono d”accordo con Sandro: la nota ministeriale mi sembra che blocchi, sine die, la possibilità di effettuare le votazioni delle commissioni per i concorsi “ordinari”. Ma magari mi sbaglio io…

  7. Anonimo precario ha detto:

    Ahi me!!! Purtroppo sono d’accordo con 10annidiprecariato. Ma speriamo di sbagliarci…..

  8. 10annidiprecariato ha detto:

    La cosa peggiore che mi è capitata in questi 10 anni di precariato è la snervante incompetenza e arroganza del Ministro Mussi, che mi ha costretto a lavorare seguendo ogni giorno le fibrillazioni normative. Aspetto con impazienza un nuovo ministro e giuro che non voterò più per l’estrema sinistra… anche se non avrò mai il coraggio di votare per il Maraja Berlusconi. Sceglierò il meno peggio, il PD.

  9. Anonimo precario ha detto:

    Caro 10annidiprecariato, sono sempre più d’accordo con te….
    Aspettiamo come va a finire questa ulteriore tragicomica questione e non votiamo mai più per l’estrema sinistra….Uno cresciuto a pane e falce e martello in Sicilia, cosa non da poco….

  10. leo ha detto:

    A voler aggiungere tragicommedia a tragicommedia: se malauguratamente non venisse approvato il nuovo regolamento salterebbe il reclutamento straordinario per il 2008 e per il 2009….

  11. 10annidiprecariato ha detto:

    Caro Leo, è come dici tu, oppure si potrebbe ricorrere all’ennessimo decreto-legge in materia. Urgenza e necessità: il ricorso ai decreti-legge per disciplinare il reclutamento la dice lunga sulla lungimiranza del nostro ministro (…peccato che non si possa scrivere la lettera iniziale di ministro ancora più in minuscolo…)

  12. Cipur ha detto:

    Comunicato CIPUR

    MUSSI: FINO ALL’ULTIMO METTE IN CRISI IL SISTEMA UNIVERSITARIO NAZIONALE
    (Rettifica su Elezioni delle commissioni giudicatrici per le procedure di valutazione comparativa per posti di ricercatori universitario – Indizione della II sessione 2007 e della sessione per le procedure cofinanziate ai sensi dell’art. 3 del decreto legge 7 settembre 2007, n.147 convertito dalla legge 25 ottobre 2007, n. 176 RETTIFICA NOTA PROT. 396 del 5.02.08. )

    Con le filiere che ormai caratterizzano la azione di questo Ministro, la storia infinita del reclutamento dei ricercatori si arricchisce di un ulteriore capitolo di vergogna legislativa. Con NOTA PROT. 418 del 11.02.08 Mussi ha, guardacaso, ritenuto di rettificare la sua precedente NOTA PROT. 396 del 5.02.08 con la quale aveva portato al 31 marzo 2008 la scadenza dei bandi concorsuali per ricercatori, con riferimento ai quali dovevano essere elette le commissioni giudicatrici.
    La fantasia del Ministro, o di chi per lui, ha condotto a riesumare la data del 7 dicembre 2007 (data di emanazione dell’infelice “regolamento” di reclutamento dei ricercatori) come ultima data utile per la validità di bandi per ricercatori con le procedure ordinarie (ovvero sia, con procedure diverse da quelle previste – e recentemente bloccate dalla Corte dei Conti – nel già nominato regolamento per il reclutamento dei ricercatori universitari).
    Il testo della circolare recita infatti: Si fa seguito alla nota prot. n. 396 del 5 febbraio u.s., concernente l’oggetto.
    In proposito si precisa che, per mero errore materiale, al quarto periodo della nota stessa il termine del “31 marzo 2008”, riferito alle procedure ordinarie di reclutamento dei ricercatori, va sostituito con il termine del “7 dicemhre 2007”.
    Tale data, infatti, riguarda espressamente quella del nuovo regolamento per il reclutamento dei ricercatori universitari emanato dal Ministro ai sensi dell’art. 1, comma 647, della legge 27 dicembre 2006, n. 296, in fase di registrazione alla Corte dei Conti.
    Come al solito interventi di dubbia efficacia e legitiimità sono utilizzati in dispregio di norme di gerarchia decisamente superiore e che garantivano il reclutamento dei ricercatori fino al 2013 (Legge 230/05).
    Le difficoltà nelle quali molti atenei vengono a trovarsi a causa di un cosidetto “mero errore materiale”, per non parlare del protarsi del precariato di molti giovani, sono facilmente immaginabili e non fanno che aumentare il caos e il degrado che ormai caratterizzano il Sistema Universitario Nazionale.

    Leggi testo della Circolare Ministeriale di rettifica

  13. France ha detto:

    Raga’ andiamoci piano con le invettive: il poveruomo e’ ricoverato per un trapianto di reni…..

  14. 10annidiprecariato ha detto:

    Vi segnalo l’ennesima puntata della peggiore telenovela politica della storia “le circolari di Mussi”: http://www.miur.it/0006Menu_C/0012Docume/0015Atti_M/6889Fondo__cf2.htm
    Una circolare al giorno leva l’Università di torno!
    Ora si aggiunge incercetezza anche al sistema della chiamata di idonei…
    La storia continua? Cosa ci riserva la fantasia dello sciagurato ministro?

  15. 10annidiprecariato ha detto:

    France, mi dispiace per la salute del “poveruomo”, al quale auguro di ristabilirsi prontamente e di ritirarsi dalla politica per godere la ritrovata salute, ma non ho letto invettive fra i commenti…

  16. France ha detto:

    Ha ragione Bondi, siete dei comunistacci, l’espressione politica dell’odio e del risentimento!
    “(…peccato che non si possa scrivere la lettera iniziale di ministro ancora più in minuscolo…)”
    “Cosa ci riserva la fantasia dello sciagurato ministro?”
    “La cosa peggiore che mi è capitata in questi 10 anni di precariato è la snervante incompetenza e arroganza del Ministro Mussi”
    “Mussi è incompetente”
    (Ovviamente quanto sopra e’ IRONIA, la mia e la vostra: capisco che i nervi sono tesi, ma se si va avanti cosi’ a noi ci devono fa’ un trapianto di fegato!!!)

  17. 10annidiprecariato ha detto:

    Odio e risentimento??? France, mai sentito parlare di critica politica? Vogliamo bloccare anche l’ironia oltre che i concorsi da ricercatore? E’ solo grazie all’ironia che possiamo difenderci dalle patologie epatiche…

  18. leo ha detto:

    ANDU – Associazione Nazionale Docenti Universitari

    CONCORSI A RICERCATORE: “PER MERO ERRORE MATERIALE”

    La nota ministeriale datata 5 febbraio 2008 chiariva che per i concorsi a ricercatore, sia quelli “cofinanziati” che quelli su fondi interamente di ateneo, si potevano “emanare i relativi bandi di reclutamento nel termine perentorio del 31 marzo 2008”. Per tutti questi concorsi si sarebbero dovute applicare le “procedure” della “legge 3 luglio 1998, n. 210” (Legge Berlinguer). Per il testo di questa nota:
    http://www.miur.it/0006Menu_C/0012Docume/0015Atti_M/6872Elezio.htm

    Alla suddetta nota e’ seguita quella datata 8 febbraio 2008 (qui sotto
    riportata) che invece “precisa che, per mero errore materiale, al quarto periodo della nota stessa il termine del “31 marzo 2008”, riferito alle procedure ordinarie di reclutamento dei ricercatori, va sostituito con il termine del “7 dicembre 2007”. In altri termini, si ‘chiarisce’ che i concorsi su fondi interamente di ateneo sono (erano) ‘bandibili’ solo entro il “7 dicembre 2007”, data di emanazione (non di entrata in vigore!) del nuovo Regolamento dei concorsi a ricercatore. Regolamento ancora non entrato in vigore perche’ non ha terminato il suo iter e, quindi, non e’
    stato ancora pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale.
    Insomma dal 7 dicembre 2007 non e’ (era) piu’ possibile, fino all’entrata in vigore delle nuove procedure, bandire nuovi posti a ricercatore su fondi interamente di ateneo. Insomma un vero e proprio blocco dei concorsi a ricercatore (altro che integrazione straodinaria di quelli ‘ordinari’!), mentre sono stati nel frattempo sbloccati i concorsi a ordinario e ad associato.
    Se nel frattempo non dovesse entrare in vigore il nuovo Regolamento, risulterebbero non ‘bandibili’ anche i posti cofinanziati previsti per il
    2008 e per il 2009.

    Siamo di fronte all’ennesimo pasticcio sulla pelle dei diretti interessati e degli Atenei prodotto da quegli ‘apprendisti stregoni’ che da decenni sono impegnati a massacrare l’Universita’ statale.
    Un gruppo accademico-politico che da mesi sta ‘impazzando’ sotto la ‘copertura’ di un Ministro parolaio. Un Ministro che da mesi rifiuta di confrontarsi con le Organizzazioni rappresentative della docenza, confronto che avrebbe forse potuto risparmiare all’Universita’ almeno una parte dei tanti danni che le sono stati arrecati.
    E c’e’ da temere per quello che di ancor peggio potranno fare al Ministero e in Parlamento (in sede di conversione del decreto-legge “milleproroghe”) in un periodo che, come quello attuale, e’ ‘esposto’ alle decisioni dell’ultima ora.

    13 febbraio 2008

  19. Precario incazzato ha detto:

    MODICA!!!!!
    SOTTOSEGRETARIO TROVA IL MODO DI FAR VALERE ANCHE I CONCORSI ORDINARI FINO AL 31 MARZO!!!!

    Non puoi dire “Ora le mie speranze – conclude – sono che si possa subito rimediare all’accaduto e che la Corte dei Conti dia al più presto parere favorevole alle nuove procedure di valutazione del merito, internazionali per metodo e spirito.”

    Le TUE SPERANZE!!!!!!!

    MODICA le NOSTRE sono SPERANZE ..LE TUE DEVONO ESSERE CONVINZIONI

    MODICA ma fate un decreto nuovo per i concorsi ordinari come lo avee fatto per quello straordinari che sottolinei che fino al 31 marzo si faranno con gli stessi tempi dei concorsi straordinari o mettete un articolo ad hoc alla legge milleproroghe che state per varare.

    MODICA MA CHE CI VUOLE.

    Ma si può essere cosi Don ABBONDI?

    Veramente pensate di cavarvela con la bella faccia di Veltroni?

  20. salvo ha detto:

    A leggere il comunicato sembra quasi un disperato ultimatum alla corte dei conti…. come a dire, avete creato un casino bloccando il nuovo regolamento e quindi ora risolvete tutto così ci mettiamo tutti l’anima in pace.

    Si gioca una strana partita al ministero, la posta in gioco sono il nuovo regolamento e lo sblocco dei concorsi da associato e ordinario.. Da un lato chi tira per approvare il nuovo regolamento (il ministro), dall’altro funzionari vari (e la CdC) che si mettono di traverso e che hanno trovato il modo di bloccare i concorsi da ricercatore e far fare quanti più passaggi nella finestra che apre il milleproroghe….

    Anche perché se Modica non ha deciso, se Mussi non ha deciso (era sotto ai ferri), se Dalla Chiesa non ha deciso (non ne capisce niente), CHI ha deciso al minitero la rettifica? dovremmo organizzare un iniziativa ORA sotto il MUR…..

  21. Precario incazzato ha detto:

    La situazione è grave!

    I POSTI STRAORDINARI SONO UN NUMERO IRRISORIO SENZA POSTI ORDINARI.

    La mossa del direttore amministrativo del ministero sembra fatta apposta per dire senza dire esplicitamente che si possono fare solo i posti straordinari in barba a qualsiasi legge.

    Ovviamente il decreto emanato non può applicarsi finché non passeranno 15 giorni dalla sua pubblicazine sulla gazzetta ufficiale.

    I bandi su fondi ordinari già emanati e che saranno emanati fino al 31 marzo SONO LEGITTIMI e sono banditi sulla base di leggi in vigore.

    IL MINISTERO DEVE CON URGENZA EMANARE UNA RETTIFICA O UN DECRETO oppure far inserire un articolo alla legge milleproroghe che modifichi la FINANZIARIA 2007 e sostituisca la parola emanare con pubblicare.

    Questa è la goccia che farà trabboccare il vaso.

    I RICERCATORI PRECARI SONO STUFI DI ESSERE TRATTATI SEMPRE COME L’ULTIMA RUOTA DEL CARRO.

    1000 POSTI SONO UNA GOCCIA NEL MARE SONO NULLA SENZA GLI ALTRI POSTI ORDINARI.

    ORA BASTA!

    FORSE DOVREMM LANCIARE UNA CAMPAGNA DI ASTENSIONE ELETTORALE.

    SE NON ESISTIAMO NON VOTIAMO!

    ASTENSIONE ELETTORALE!

  22. Il modesto Modica ha detto:

    Modica secondo me potrebbe non essere in buona fede.

    Quanto accaduto potrebbe essere un modo per strumentalizzare i precari facendoli diventare una partita di scambio con la CdC

    Il punto è che il reclutamento straordinario è poca cosa senza ulteriori finanziamenti ordinari.

    Modica dovrebbe essere più chiaro sui concorsi ordinari che sono stati banditi e che saranno GIUSTAMENTE banditi e far in modo da mandarli avanti insieme a quelli straordinari!

    Tutti i posti che sono banditi all’inizio del 2008 provengono da fondi 2007 non solamente quelli straordinari, quindi devono essere banditi ed espletati nel medesimo modo.

    Sono d’accordo sull’astensione alle prossime politiche.

    Devono meritarsi il voto.

  23. France ha detto:

    Impressione mia:
    Modica (PD) e Mussi (SD) devono concretizzare un risultato prima del 13 aprile.
    “Un buon risultato” sarebbe:
    1) il nuovo regolamento per i concorsi e la sua prima applicazione, per Modica, che lo ha inventato, a costo di mandare a puttane i concorsi su fondi ordinari secondo le vecchie regole. Il PD “corre da solo”, il nuovo regolamento in barba ai baroni “de destra e de sinistra”(lo dico senza crederlo, ma loro lo spacciano per l’ottava meraviglia della meritocrazia…) e’ un bello spot.
    2) il massimo dei concorsi banditi, per Mussi, che ha molto piu’ bisogno di consensi “numerici” in quanto la sua lista pigliera’ si e no 30 parlamentari da dividere con Verdi, PDCI, Rifcom… E che ha bisogno di trovare sponda negli atenei dove tutti, ovviamente, tifano per il vecchio regolamento molto piu’ semplice e collaudato per far passare chi ci piace a noi…
    La Corte dei Conti li tiene tutti sulla corda, e l’apparato ministeriale cede a fasi alterne alle pressioni di una o dell’altra parte.
    E cosi’. allegri fino al 13 aprile….

  24. anonimoprecario ha detto:

    Cosa dire….Sempre più incredulo!!!

    Non votare? Si, istintivamente sembra la cosa migliore da fare…
    Ma a mio avviso di qualche migliaio di sfigati come noi che si fanno il mazzo 12-14 ore al giorno per gioire di una peer review positiva su una rivista con alto impact factor…NON gliene frega assolutamente niente a questi sciagurati….

    Per loro noi siamo niente…siamo soltanto una palla al piede da mantenere con stipendi da fame…

    Era molto meglio se facevamo scarpe o vino o ancora se facevamo i leccaculo portaborse di qualcuno di loro, elemosinando qualche posto solo su base clientare…(Mastella docet)…

    Ma la cosa più vergognosa è che tutto questo sfacelo venga dal ministro dell’Università PIU’ A SINISTRA che ci sia mai stato negli ultimi 20 anni. Che io ricordi…..

    Signor Ministro…Almeno il suo Sottosegretaro ha avuto la faccia di rilasciare un comunicato, anche se come al solito facendo lo scaicabarile perseguendo la migliore tradizione italiana….Lei fino ad oggi neanche questo….VERGOGNA!!!!

    Qualche tempo fa ho sentito una citazione al riguardo dei bassi salari della classe operaia che diceva: “la coscienza della classe operaia non esiste più…Ma gli operai sono ancora li a patire tutti i loro guai”….

    Nulla di più vero!!! Per carità!!!! Ma noi?? La classe dei ricercatori e ancor di più precari..la classe dei giovani precari è mai esistita????

    Ci volete in piazza a rivendicare con gli assalti ai ministeri i nostri sacrosanti diritti di giovani che si sono fatti il culo una vita sui libri e nei laboratori????

    Sono stanco….Sto meditando di vendermi a qualcuno di loro…

    PORTABORSE DISCRETAMENTE COLTO OFFRESI!!! BELLA PRESENZA!!! CONOSCENZA INGLESE OTTIMA!!!! QUALCHE PUBBLICAZIONE SCIENTIFICA A LIVELLO INTERNAZIONALE FATTA…MA LE ASSICURO CHE QUEST’ULTIMO E’STATO SOLTANTO UN PICCOLO ERRORE DI GIOVENTU’….

  25. anonimoprecario ha detto:

    PERCHE’ I RESPONSABILI DEL BLOG!!!! NON GIRANO TUTTI QUESTI MESSAGGI AL BUON MUSSI….

    E.P.C. A MODICA E VELTRONI????

    A BERLUSCONI NO…..DOVREBBE FARSELI TRADURRE DA QUALCUNO…
    PER LUI NOI SIAMO SOLTANTO DEI NULLAFACENTI CHE NON PRODUCONO MAGLIETTE, SCARPE O ALTRO…..

  26. Carlo ha detto:

    Anche a me sembra incredibile l’uscita di Modica. Non posso credere che nessuno al ministero sapesse nulla. Piuttosto potrebbe essere, verosimilmente, una tattica per stanare la CdC:
    1. noi abbiamo varato un (ottimo) Nuovo Regolamento;
    2. la CdC. lo ha bloccato;
    3. funzionari (anonimi?) del ministero hanno combinato un pasticcio, con note e rettifiche, con il risultato di bloccare l’intero sistema di reclutamento;
    4, ora la CdC deve assumersi le sue responsabilità e sbloccare il NR.

  27. ricercatoredemocratico ha detto:

    C’è un post nel sito del PD si può commentare anche lì

    http://2007.partitodemocratico.it/forum/viewtopic.php?p=1539679#1539679

  28. sinistra del c....o, pd di m...a ha detto:

    il comunicato di modica è un mix di impotenza, incompetenza e falsità.
    ora è tutto chiaro: abbiamo avuto alla testa del ministero due INCOMPETENTI in malafede, la dimostrazione di un fallimento epocale.

    inutile aspettarsi il bel gesto della cdc, tanto il nuovo governo manderà a puttane, se mai ci dovesse essere, il nuovo regolamento. ci rendiamo conto ? hanno fatto molto peggio che emanare un regolamento malfatto: hanno bloccato tutto, esponendo poi la ripresa dei concorsi a centinaia di ricorsi. siamo fottuto, ecco cosa chiamo

    sinistra di m…a non ti voterò mai più

  29. anonimoprecario ha detto:

    Ho capito subito quello che era successo quando è uscita la rettifica di giorno 8/02…
    La mia prima reazione è stata analoga a quella del messaggio qui sopra…
    Adesso penso invece che essendo nelle mani di una massa di incompetenti che pensa soltanto alla conquista del potere per poterlo gestire in maniera clientare, sia assolutamente necessario riorganizzare le idee, essere compatti è parlare con una sola voce…..

    CARI POLITICI, VOLETE UN SISTEMA DI RICERCA UNIVERSITARIA IN GRADO DI COMPETERE A LIVELLO INTERNAZIONALE CHE PARTA DALLO SVECCHIAMENTO DELLA CLASSE UNIVERSITARIA ATTUALE?
    CONSULTATECCI, SAPPIAMO NOI COSA FARE….
    NON PRENDETECI PER IL C..O DICENDO CHE IL REGOLAMENTO CHE AVETE VARATO E’ L’ESEMPIO DELL’INTERNAZIONALIZZAZIONE DEL RECLUTAMENTO UNIVERSITARIO. E’ FALSO….

    ALL’ESTERO NON ESISTONO CONCORSI…ESISTONO SOLANTO DEI COLLOQUI SULLA SPECIFICITA’ DELLE DISCIPLINE CHE INTERESSANO I DIVERSI GRUPPI DI RICERCA SPARSI PER IL MONDO…
    IL VINCOLO STA NEL FATTO CHE CHI SBAGLIA A SCEGLIERE LA PERSONA (VEDI PROF. X O Y) NE PAGA FEROCEMENTE LE CONSEGUENZE VEDENDOSI ANNULLATI I FONDI DI RICERCA O ADIRITTURA SE INCOMPETENTE RISCHIANDO IN PRIMA PERSONA DI PERDERE IL POSTO………

    QUESTO SI, CHE SAREBBE UNA VERA RIVOLUZIONE IN ITALIA…
    PENSATE QUANTI VECCHI RINCO……I CON STIPENDI DAI 2500 AI 5000 EURO AL MESE SI LEVEREBBERO FINALMENTE DAI C……I…
    LASCIANDO SPAZIO AI GIOVANI CHE SONO SEMPRE PIU’ INCA….I….

    SIAMO PASSATI DALL’ATTIVISMO POLITICO IDEOLOGIZZATO DEGLI ANNI 70 E 80 PER ARIVARE ALL’APATIA ORGANIZZATA DI MASSA DEGLI ULTIMI 15 ANNI…

    ADESSO BASTA…
    RIPRENDIAMO COSCIENZA DI NOI DELLE NOSTRE ASPIRAZIONI DELLE NOSTRE CAPACITA’ E COMPETENZE E PASSIAMO ALL’ATTIVISMO CRITICO E COSTRUTTIVO SCEVRO DI QUALUNQUE PREGIUDIZIALE IDEOLOGICA….
    E, SOPRATTUTTO NON FACCIAMOCI COMPRARE DA NESSUNO!!!!!!!!!!!!!

  30. Sergio Stagnaro ha detto:

    E poi tutti gli onorevoli si interrogano sull’abisso esistente tra i cittadini e la politica! Io sostengo da sempre che – per quanto riguarda il campo del mio interesse, la MEDICINA – i soldi ci sono MA li butttano via per compiacere anche i SETTE FRATELLI del Potere Farmaceutico e NON; un solo esempio oltremodo eloquente: perchè sprecare milioni di euro ogni giorno dosando la GLICEMIA in NON-diabetici perchè privi della Costituzione Diabetica, i markers tumorali in persone senza TERRENO ONCOLOGICO, esami strumentali per sopsetta nefropatia in chi NON ha il Congenito Reale Rischio di nefropatia, il dosaggio dei lipidi ematici in chi non presenta già alla nascita la costituzione dislipidemia, la MOC in donne (e gli uomini?!?) SENZA la costituzione osteoporotica, ecc., ecc., ecc. Unica risposta: a causa della loro ignoranza!
    Conclusione: dovesse per disgrazia nostra, vincere alle prossime elezioni il PD (ex PCI, Ulivo, PDS, ecc,) la Signora Turco la vedremo al ministero dell’Agricultura (che forse non esiste più con tutta la incivile cementificazione che vediamo…)

  31. stonedresearcher ha detto:

    Per favore certe parole vanno quantomeno mascherate!!!

    Se no costringete l’amministratore a censurare il blog.

    Il blog funziona perché è libero per cui usate per bene la libertà!

    Il blog è visionato da migliaia di persone che se non ne facciamo buon uso sono pronte a stigmatizzarci.

  32. 10annidiprecariato ha detto:

    Sono d’accordo con Salvo, anche a me sembra una mossa per mettere alle strette la Corte dei conti. Che però ha emesso un parere forte, manifestando una contrarietà radicale. Potrà ora la Corte dei conti smentire se stessa?

  33. anonimoprecario ha detto:

    Potrebbe anche essere che abbiate ragione (Salvo e 10 anni di precariato), ma dopo tutto quello che è successo, limitarsi a fare le analisi dietrologiche del pensiero politico dei nostri rappresentanti mi sembra alquanto riduttivo….

    Trovo già piu’ costruttiva l’iniziativa di qualcuno che ha inserito quel post sul blog del PD….rimandando al contempo un link al presente blog….

    Su questa logica io dico…Perchè non inondiamo di messaggi il blog del PD…

    Chissà se qualcuno che possa avere interesse ad averci dalla sua parte…non rieca a risovere questa situazione paradossale…..dalla quale ancora non ho capito chi ci sta guadagnando….Dato che penso che Mussi continuando così prenderà solo i voti dei suoi parenti, sempre che non vi sia tra loro qualche ricercatore precario….

  34. salvo ha detto:

    veramente oltre all’analisi dietrologica proponevo

    UN INIZIATIVA AL MUR (sit-in, picchetto, corteo…

    cosa un pochino più impegnativa dello stare comodamente seduti a sfogarsi nei vari blog da casa….

  35. Gianni ha detto:

    A prescindere dalla incompetenza e dalla approssimazione di Modica (su cui concordo), seguite le dichiarazioni dello schiavista Renato Brunetta (professore universitario con lo stipendio assicurato, peraltro) e poi decidete se davvero vogliamo farlo vincere!

  36. renato ha detto:

    Sinceramente il punto non è votare contro Berlusconi ma votare.

    Non è il voto intelligente.

    La situazione creatasi è molto grave perché di fatto farà espletare con tempi e modi certi solo 1000 concorsi.

    Una miseria.

    Il ministero deve prendere immediati provvedimenti e deve comunicare al più presto cosa intende fare per “tutti” i concorsi già banditi o che comunque saranno banditi entro il 31 marzo.

    Se Veltroni perderà le elezioni la colpa è delle persone che continuano a governare così.

    La politica di Brunetta è un problema che sarà affrontato dopo ora occorre occuparci della politica di Mussi Modica.

  37. Carlo ha detto:

    Ma che cosa sta succedendo al ministero: un golpe?
    E’ mai possibile che nessuno sappia niente?
    E dove sono finite le famose voci di corridoio?

  38. anonimoprecario ha detto:

    Sono perfettamente d’accordo con Renato…

    Quello che io intendo affermare con i miei interventi non ha affatto l’intenzione di innescare polemiche interne con alcuno di noi….Siamo tutti sulla stessa malandata barca.

    Quello che io intendo dire quando affermo:
    RIPRENDIAMO COSCIENZA DI NOI DELLE NOSTRE ASPIRAZIONI DELLE NOSTRE CAPACITA’ E COMPETENZE E PASSIAMO ALL’ATTIVISMO CRITICO E COSTRUTTIVO SCEVRO DI QUALUNQUE PREGIUDIZIALE IDEOLOGICA….
    E, SOPRATTUTTO NON FACCIAMOCI COMPRARE DA NESSUNO!!!!!!!!!!!!!

    Significa, cerchiamo, come già detto meglio di me da altri di noi, di produrre dei documenti articolati e condivisi da una base il più ampia possibile..
    Partendo magari da modalità di consultazione on-line via-E-mail per arrivare poi alla ratifica di un documento a ridosso delle elezioni con un assemblea a Roma.
    Questa dovrebbe vedere tra i partecipanti quelli che presumibilmente potranno essere i responsabili dell’Università domani in maniera politicamente trasversale….

    Quindi, oggi cerchiamo di risolvere il problema gravissimo innescato da Mussi e Modica……certo quest’ultimo non se la può cavare facendo lo scaricabarile…
    Domani vediamo come proporre delle proposte credibili di rinnovamento nelle procedure di reclutamento dell’Università..

    Grazie dell’attenzione

  39. anonimoprecario ha detto:

    Sul fronte dell’accopiata Mussi-Modica, sembra che tutto taccia!!!!
    Le domande nascono spontanee:

    Mussi sarà uscito dall’ospedale? Prima o poi si degnerà quantomeno di fare una dicharazione ufficiale su quanto accaduto?
    Modica farà qualcos’altro oltre che lo scaricabarile e l’incredulo, accusando il suo ministero di “masochismo amministartivo”?

    Chissà!!!!! Intanto i precari aspettano…….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: