Chimici precari agguerriti alla Sapienza!

17 gennaio 2008
immaginechim.jpg
dalla diretta della Repubblica della contestata inaugurazione dell’anno accademico:

Nella piazza antistante il Rettorato della Sapienza campeggia anche uno striscione: ”Precari traditi: Mussi bugiardo più ricercatori meno politici”. Intanto sotto la statua della Minerva, al centro del piazzale, massiccia la presenza delle forze dell’ordine in borghese e in divisa. Pochissimi invece i ragazzi che si trovano oltre le transenne che costeggiano tutto il viale che porta dall’ingresso di piazzale Aldo Moro al rettorato.

http://www.repubblica.it/2008/01/dirette/sezioni/cronaca/sapienza-inaugura/sapienza-inaugura/index.html


Articoli di Liberazione e Manifesto…intanto i parlamentari universitari si organizzano contro il taglio dei fuori ruolo…

18 dicembre 2007

Ecco due articoli da scaricare di liberazione (articolo-liberazione.pdf) che tratta ampiamente della finanziaria e della ricerca e tendenzialmente attribuisce la colpa di quanto è accaduto ai deputati del PD. In verità il responsabile dell’emendamento “elimina precari” è principalmente il ministro Mussi perché ha avallato quelle posizioni (Ghizzoni, Tocci, Tessitore, Volpini ecc…..) che fino a due giorni prima del maxiemendamento erano minoritarie…. Il secondo articolo è quello scritto dai Ricercatori Precari e dagli Assegnisti di Roma “La Sapienza” sul Manifesto (articolomanifesto.pdf) che finalmente lo ha pubblicato.

Ora però ci sono voci rilanciate dalle agenzie di stampa per cui gli accademici, dopo essersi resi conto del taglio dei professori fuori ruolo, si lamentano e per bocca del Senatore D’Amico…… Leggi il seguito di questo post »


PrecarioPedia: è nato il wiki dell’università precaria!

16 dicembre 2007

Screenshot WikiNasce la “guida all’Università della precarietà” un wiki promosso della Rete Nazionale Ricercatori Precari.
E’ una guida costruita collettivamente su norme e regole dell’università ed il luogo dove nascono le risposte alle domande frequenti, dove vengono riportati i dibattiti delle mailing-list della RNRP e dei suoi nodi. Puoi contribuire con analisi, riflessioni, approfondimenti per ora nelle sezioni:


LUNEDI’ 10 DICEMBRE TUTTI IN PIAZZA

7 dicembre 2007

Car*

Le nostre istanze stanno facendo eco nei corridoi della Camera. Immagino Territore e Volpini brigare in quà e in là tentando chissà quale modifica, spiegando alla On. ricercatrice Ghizzoni che è per il bene dell’Università, della Nazione tutta e per il suo stesso bene! I deputati che intendono far passare emendamenti che toglieranno ogni speranza di welfare ai precari della ricerca universitaria dovranno assumersi la responsabilità politica di quanto fatto.

Seguiremo con attenzione i passaggi del testo della finanziaria 2008 che dovrà essere votato alla Camera la prossima settimana.

Per questo è importante il Sit-In

PORTATE STRISCIONI E CARTELLI CREATIVI!

Lunedì 10 Dicembre 2007

Sit-In

ORE 11

Ministero dell’Università

Piazzale J.F. Kennedy, 20

Roma


Vergognosa campagna mediatica contro i ricercatori precari

1 dicembre 2007

Oggi Il Messaggero di Roma pubblica un articolo che tenta di bloccare qualsiasi iniziativa in favore dei ricercatori precari dell’Università e della ricerca.

Ecco il file dell’articolo controiprecari.pdf

Viene spiegato che si tenta una sanatoria occulta e viene chiamato in causa l’On. Tocci del PD che dichiara di aver preparato un emendamento che elimininerebbe del tutto la possibilità di stabilizzazione dei ricercatori parasubordinati negli enti e nella università.

Leggi il seguito di questo post »


Film sul precariato della ricerca universitaria

28 novembre 2007

Un documentario – girato nel 2005 (quando obiettivo di critica era la Moratti e i Rettori della CRUI erano alleati!) – e disponibile per il download da due anni è ora visibile anche su youtube, in 3 parti. Si intitola “Precari a tempo indeterminato” ed è stato realizzato da Mario Fusco Martone, in collaborazione con il nodo di Napoli della Rete Nazionale dei Ricercatori Precari:

Parte 1

Parte 2

Parte 3


Mozione dei Rettori CONTRARIA alla stabilizzazione e a favore del precariato nell’Università

22 novembre 2007

I rettori della CRUI (Conferenza dei Rettori delle Università Italiane) hanno appena votato una mozione che chiarisce molte cose.

Chiedono il cambiamento della Finanziaria 2008 proprio per quel che riguarda i precari operanti nel mondo universitario.

Leggete:

Disegno di Legge Finanziaria 2008
Mozione approvata dall’assemblea generale della CRUI
Roma, 22 novembre 2007

L’Assemblea della CRUI, nella seduta del 22 novembre 2007, presa visione del ddl Finanziaria 2008 approvato dal Senato il 15 novembre 2007 con riferimento al nuovo dettato degli art. 92 in materia di “contenimento degli incarichi, del lavoro flessibile e straordinario nelle Pubbliche Amministrazioni” e dell’art. 93 in materia di “assunzioni di personale, misure concernenti la riorganizzazione del Ministero dell’Economia e delle Finanze”, ritiene che entrambi gli articoli presentino gravi profili di illegittimità nel momento in cui ledono l’autonomia universitaria costituzionalmente garantita e, in modo particolare, le modalità di organizzazione e gestione dei singoli Atenei, che devono tenere conto necessariamente delle specificità che connotano l’istituzione universitaria nel più generale contesto della Pubblica Amministrazione.

Leggi il seguito di questo post »


Un nuovo blog (temporaneo) per la RNRP

21 luglio 2007

Ieri sera ero con Nora alla festa di liberazione di Roma e, in un luogo cosi’ pericoloso e “radicale”, ho ovviamente incontrato un collega precario del Nodo di Napoli “invitato” per un incontro su “Saperi e precarietà”. Finita la mia cena ci siamo scambiati qualche insulto nei confronti del webmaster che ha gestito il sito fino ad ora.

Con il pieno assenso di Nora, abbiamo concordato sul fatto che non e’ possibile attendere oltre la sistemazione definitiva del vecchio sito (fermo tra molti problemi tecnici ormai da aprile). Abbiamo cose urgenti da comunicare (e infatti, e’ stato chiamato per parlare ma questa ve la racconto piu’ tardi)

Leggi il seguito di questo post »