ATTENZIONE NOTA DEL MINISTERO SUI CONCORSI

5 marzo 2008

In fondo trovate il link ministeriale ad una nuova nota amministrativa sui concorsi che corregge tutte le precedenti.

Attenzione non sarà più possibile emanare  concorsi di nessun tipo con la legge Berlinguer.

Tutti i concorsi interamente finanziati su budget di Facoltà o finanziati su cofinanziamento straordinario non potranno più essere emanati.

Ecco il link


Attenti al Decreto 620/2007 per le assegnazioni di fondi per concorsi!!!

18 gennaio 2008

radio-londra1.jpg

Il Ministero dell’Università con decreto 620/2007 ha dettato alcune regole per spendere il budget per i posti da ricercatori “straordinari” assegnati nel corso del 2007 e ancora non spesi.

Importante sapere:

occorre spendere i soldi con il vecchio sistema concorsuale e “nominare i vincitori” entro il 2008 o massimo il 2009 (art. 2), le università che non riuscissero a farlo vedrebbero le assegnazioni del concorso straordinario per il 2009 decurtate della cifra non spesa!

Come sapete, per nominare i vincitori fra il 2008 e il 2009 occorre attivare da subito le procedure concorsuali con le nuove assegnazioni e occorre anche che le università facciano riferimento al decreto 620/2009.

Scaricatelo e leggete!

Vigilate!

Non si riesce allora a capire quando ci saranno effettivamente i concorsi con le regole nuove.

Buon Divertimento!

2695.pdf


In discussione nuovo provvedimento urgente sui concorsi

25 settembre 2007

In attesa del famoso decreto sul reclutamento straordinario è in discussione un intervento urgente che modifichi il decreto del 7 settembre 2007 che riassegna i soldi per concorsi da ricercatore alle università.

Per il momento non è stata fatta nessuna modifica che sia utile ai precari.

Leggi il seguito di questo post »


Indiscrezioni sulla Finanziaria 2008: I ricercatori precari sono l’ultima “preoccupazione” del Ministro

25 settembre 2007

Il Consigliere di Mussi, Ragone, ha dichiarato che in finanziaria il ministro chiede 700 – 800 milioni.

Ma per fare cosa?

1 Gli aumenti di stipendio automatici degli strutturati (200 milioni)

2 Finanziare le università meritevoli (ma che significa?)(400 milioni)

3 Borse di studio per gli studenti secondo non meglio precisati concorsi (200 milioni) (Mah?)

Poi c’è una promessa (senza soldi) di sblocco dei concorsi per i professori associati e ordinari (in barba alle piramidi rovesciate) poi c’è una ulteriore generica e non finanziata promessa di intervento per ammortizzatori sociali per i precari della ricerca.

E’ come se il precariaro dei ricercatori fosse l’ultimo dei problemi dell’esecutivo.

Continua per leggere l’intervista

Leggi il seguito di questo post »


Il Patto Ribentropp-Molotov per l’Università

24 settembre 2007

Ecco il patto fra Ministeri (link) redatto poco prima dell’estate che più e meglio del libro verde dovrebbe indirizzare la politica del governo per ciò che riguarda i finanziamenti dell’Università.

A leggerlo nei panni di un precario di un grande ateneo italiano fa rizzare i capelli e venir voglia di scappare.

I Ministri non tengono in alcun conto problemi che pur in premessa vorrebbero risolvere e riducono tutto a vincoli di spesa che strozzano soprattutto chi non riesce a stabilizzarsi e “campa” come un CoCoCo nel sistema universitario attuale.

In premessa si dice che nelle nostre università c’è bisogno di ricercatori perché rispetto ai paesi OCSE ce ne sono pochi poi però per risolvere il problema si scrive che non sarà tollerato il superamento del 90% del finanziamento al fine di pagare gli stipendi del personale subordinato.

Delle due l’una: o c’è bisogno di personale oppure si strozza l’università con vincoli di spesa che in questi anni hanno determinato solamente il ricorso a contratti atipici e l’impoverimento umano e organizzativo dei nostri atenei.


Concorsi 2007 da straordinari a ordinari (forse!)

18 settembre 2007

A più di un anno la capacità del ministero-Mussi di migliorare la situazione dei precari è pari allo zero.

Ne è prova che nel 2007 non ci saranno concorsi straordinari per ricercatore. Per non perderè i soldi assegnati allo scopo di nuovi concorsi straordinari dalla finanziaria passata, il consiglio dei ministri ha però riassegnato questo stesso fondo…

Leggi il seguito di questo post »