Università di Torino: Bando per 160 Assegni di Ricerca ma con limite di età!!!

Ecco una nuova notizia che va nella direzione di una eugenetica delle istituzioni nei confronti del precariato della ricerca.

Se siete stati dei bravi ricercatori precari, avete terminato i contratti ma superato i 33/35 anni di età per l’Università di Torino non siete più buoni!

A Torino infatti sono banditi 160 Assegni di ricerca per tutte le aree disciplinari con scadenza 15 Gennaio 2008 e limiti di età imposti a 33 anni (max 35 se in possesso del titolo di dottore di ricerca).

La legge istitutiva dell’Assegno di Ricerca non fa il minimo riferimento a limiti di età da imporre (!!!) ed è la prima volta in 10 anni che si impongono limiti di età usati dalle amministrazioni per i concorsi da ricercatore prima della riforma Berlinguer del 1997!!!!

Per l’Università di Torino in questi 10 anni non è successo nulla, il precariato universitario non è esistito, oppure si vorrebbero eliminare dei concorrenti con molti titoli e rendere così più agevole il compito delle commissioni?

Nel seguito del post la notizia ufficiale come pubblicizzata dal sito CINECA del Ministero dell’Università e Ricerca!

  • È pubblicato il Bando di selezione dell’Università degli studi di Torino, indetto con Decreto Dirigenziale n. 8001 del 16.11.2007 nell’ambito dell’accordo tra Regione Piemonte e atenei piemontesi per il potenziamento del sistema della ricerca e dell’alta formazione – Azione A – Contenimento del Brain Drain
    L’allegato al bando contiene l’elenco dei progetti, suddivisi per area, per cui è possibile presentare la domanda di partecipazione;
  • Il termine per la chiusura delle domande di presentazione è stato fissato al giorno 15 gennaio 2008 alle ore 12:00;
  • Per fare domanda occorre essere in possesso del titolo di Dottore di Ricerca e non avere compiuto 34 anni d’età entro la data di scadenza del bando;
  • Il limite d’età è elevato a 35 anni (ovvero non avere compiuto 36 anni d’età entro la data di scadenza del bando) se si è in possesso della Specializzazione in ambito medico clinico o del titolo di Dottore di Ricerca in area medica;
  • per accedere alla compilazione della domanda è necessario inserire i propri dati personali ed essere in possesso dei requisiti richiesti dal bando;
  • È consigliabile registrare sul sito loginmiur le pubblicazioni che s’intendono inserire nella domanda;
  • È possibilie consultare le Date della Prova Orale per ogni area.
  • The Call for applicants for the public comparative evaluation (by qualifications and interview) for the assignment of 160 two-year research fellowships, as part of Action A reduction of the brain drain is on line
    Lists of the projects;
  • Closure date is 15 January 2008 at 12:00 a.m.
  • In order to apply, the candidate must held Title of PhD (or equivalent foreign title) and age not over 33 years or age not over 35 years and Specialised graduates in Clinical Medicine (or equivalent foreign title) or a Title of PhD in Medical Sciences (or equivalent foreign title). The candidate must possess the above requisites at the expiry date for presentation of applications for selection;
  • before you register you need to edit your personal data;
  • You have to insert in the application form your publications from the link Pubblicazioni.
  • You can look up the Dates of the oral examination for each themed area.
Annunci

12 Responses to Università di Torino: Bando per 160 Assegni di Ricerca ma con limite di età!!!

  1. Leo ha detto:

    Incredibile nel regolamento dell’Università di Torino per il conferimento degli assegni di ricerca non c’è nessun limite di età!

    http://www.unito.it/documenti/DR_57.pdf

    Inoltre hanno usato una procedura automatizzata del CINECA che non fa compilare le domande a coloro che superano il limite dei 35 anni!!!

    Spero che la cosa sia bloccata e si prendano dei provvedimenti.

    In base a quale legge l’Università di Torino giustifica i limiti d’età?

  2. Questa poi... ha detto:

    A Pavia invece il nuovo regolamento degli assegni valido da settembre 2007 ha eliminato il limite di età precedentemente esistente di 35 anni.
    Quindi anche altrove esistevano limiti !

  3. Mick Jagger ha detto:

    Quante e quali sono le università che aplicano i limiti di età per gli assegni?

    Secondo me la cosa è rarissima e non è sostenibile da un punto di vista amministrativo, infatti nei regolamenti non appare il limite di età….

    Ad esempio gli enti che hanno molti assegnisti applicano limiti di età?

    Secondo me no!

    Raccogliamo informazioni.

  4. Paola ha detto:

    Un ospizio di vecchiaia che pone dei limiti massimi di età per i suoi (evenutali) nuovi membri? Surreale.

  5. France ha detto:

    Invece e’ la naturale conseguenza del blocco dei concorsi per ricercatore. Se chi ha superato i 35 e ha un buon curriculum trovasse lavoro come ricercatore all’universita’ o negli enti di ricerca, non ci sarebbe bisogno di mettere limiti di eta’ per gli assegni di ricerca, che sono concepiti per essere il post doc all’italiana, e quindi destinati “naturalmente” a 28-35 enni. E un postdoc dovendo essere almeno di 2-3 anni, si arriva ai 38 anni, che e’ l’eta’ naturale in cui nel resto del mondo si passa ad essere principal investigator, oppure si cambia lavoro. Invece l’assegno di ricerca e’ diventato
    1) un utile contratto a tempo con poche tasse
    2) un raro esempio di postdoc di durata media 6 mesi!!!!
    3) una lenta agonia nella quale macerare la gente fino alla pensione (quale??).
    Il problema e’ che, al solito, si mette un freno agli abusi futuri (“per principio”), senza risanare quelli pregressi.

  6. Anti-ageist militante ha detto:

    Hanno pure imparato a usare la lingua inglese, ma un bando del genere sarebbe aspramente criticato nei paesi anglosassoni dove – grazie anche alle lotte degli anni 60-70 – le discriminazioni basate sull’età sono fortemente stigmatizzate. Ancora una volta in Italia si usano obiettivi di per sé desiderabili – ringiovanire l’università – con finalità escludenti e procedure illiberali.

  7. oltre alla decadenza economica ora anche quella civile…

    E pensare che nei curriculum internazionali nn si specifica nemmeno l’età…

    che barbari siamo…

  8. Fabio ha detto:

    Svecchiamo le università!!!
    ci sono troppi precari “anziani”, le Università hanno bisogno di precari freschi, giovani, robusti, ignoranti (nel senso etimologico del termine), isolati che lavorino 48h al giorno e che possibilmente non rompano le scatole.
    Dopo che per molti anni abbiamo contribuito alla carriera del nostro prof. di turno, adesso ci vogliono mettere alla porta, tagliandoci le gambe in questo modo.
    Oltre che ad una “guerra” tra i miracolati (gli strutturai) ed i precari si vuole tentare di innescare una “guerra” generazionale tra i precari più anziani e quelli più giovani (o candidati ad esserlo)?
    Non sarebbe il caso di cominciare astudiare seriamente delle strategie a livello nazionale che portino al blocco delle attività di ricerca effettuate da noi precari (quasi tutte) per far toccare con mano l’effettivo peso che noi abbiamo nel sistema di ricerca di questo Paese?

  9. kari ha detto:

    Lette dall’estero certe notizie non so se facciano piu’ rabbridire o ridere. Adesso si mette anche in gioco lo scontro tra poveri disgraziati storici e giovani mentre al vertice della piramide ci sono sempre i soliti che si sbloccano i concorsi per passare di carriera. Ma non sarebbe meglio mandare tutto direttamente a bagno ? almeno non abbiamo un’agonia cosi’ lunga.

  10. silvia ha detto:

    Universitari di Torino
    Erasmus a Torino
    Locali discoteche
    Appunti dispense lavoro affitto
    http://www.studentitorino.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: