Messaggio e proposte inviate da Rifondazione Comunista (ossia Fabio De Nardis)

5 aprile 2008

In seguito all’incontro con i ricercatori precari di Chimica di Roma, all’acceso dibattito su questo Blog, De Nardis ha elaborato una piattaforma di proposte sul precariato della ricerca che sottoporrà ai loro alleati di SA. Una nota doverosa dello scrivente:

Alcuni ricercatori precari esponenti della RNRP sono per un dialogo continuo (e critico) con i partiti, mentre altri rappresentanti della RNRP ritengono che i ricercatori precari non debbano dialogare con i partiti, né svolgere funzioni di consulenza a causa di una profonda disillusione riguardanti l’efficacia di tali incontri ravvicinati.

E’ un dibattito aperto per partecipare iscriversi alla mailing list nazionale se non riuscite ad iscrivervi contattate la gestione del Blog. Il dibattito attualmente concerne anche la costituzione di una vera e propria associazione.

Queste sono le proposte.

Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Ricerca Stabile o vite precarie? Università Aperte o selezione di classe?

26 marzo 2008

La sinistra arcobaleno discute
con studenti
e precari della ricerca
GIOVEDÌ 3 APRILE ore 16
presso la Sala delle Carte Geografiche
Via Napoli – ROMA

La RNRP, sebbene invitata, ha deciso di non partecipare all’iniziativa.

Scarica volantino manifesto-univ-pic.pdf


Due “nuovi” progetti di Legge di riforma dei concorsi universitari

15 ottobre 2007


La settimana scorsa tutte le organizzazioni sindacali e parasindacali dell’Università sono state convocate dalla VII commissione Cultura della Camera (presidente Folena) in una audizione informale riguardante due “nuovi” progetti di legge che “riformerebbero” i concorsi per accedere alle carriere universitarie. Per scaricare i due progetti presentati da parlamentari RifCom e da parlamentari del novello PD continua la lettura.

Inutile dire che nessuno dei due progetti ha come obiettivo la valorizzazione del merito , entrambi si muovono su logiche accademiche di appartenenza e delegano alla autonomia delle facoltà e dei settori disciplinari i procedimenti di reclutamento e cooptazione. Nessuno dei due progetti mira dunque alla modernizzazione dei concorsi o alla valorizzazione del lavoro svolto dai giovani ricercatori o dai precari della ricerca. Commentate dunque le nuove tafazziane proposte. Leggi il seguito di questo post »